Voleva arruolarsi nell'Isis, espulso

Un cittadino marocchino di 43 anni, detenuto nel carcere di Biella dove doveva scontare una pena di 2 anni e 9 mesi per rapina, violenze e furti, è stato espulso per radicalizzazione e accompagnato dagli agenti dell'ufficio immigrazione all'aeroporto di Malpensa, sul volo diretto per Casablanca. In Italia con regolare permesso di lavoro dal 2011, e domiciliato nel Torinese, all'uomo era stato revocato il permesso di soggiorno nel 2017 per i suoi precedenti. Durante la reclusione era però stato messo sotto osservazione dalla Digos che, accertati i chiari segnali e la manifestazione di volersi arruolare all'Isis, lo ha scarcerato con un giorno d'anticipo e lo ha rimpatriato.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Selve Marcone

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...